La Direzione ha emesso e rende disponibile ai clienti, ai fornitori, al pubblico, agli Enti Pubblici, alle parti interessate e a tutto il personale interno (tramite email interne, email esterne, pubblicazione sul proprio sito web aziendale) la seguente politica per la qualità, l’ambiente, la salute e sicurezza dei  lavoratori e l’etica sociale impegnandosi affinché essa sia adeguata e proporzionata alla natura ed all’impatto delle sue attività. L’Esys Srl è specializzata nella:

Progettazione, produzione ed installazione di sistemi elettronici di tele monitoraggio e telecontrollo, di sistemi di reti trasmissione dati, di sistemi di alimentazione di energia elettrica mediante le fasi di montaggio componenti, saldatura e collaudo a specifica. 

Progettazione, realizzazione ed installazione di impianti tecnologici (elettrici, termici-condizionamento e di risparmio energetico), quadri elettrici e di software applicativi.

La Direzione si impegna a rendere disponibili le risorse necessarie per tutte le attività di gestione, realizzazione, verifica e miglioramento continuo delle prestazioni ambientali e più in generale del proprio Sistema di Gestione Integrato (qualità, ambiente, sicurezza ed etica) e conseguentemente dei propri processi produttivi e commerciali, di assistenza e servizio. Altresì, la Direzione si impegna a coinvolgere e formare il proprio personale dipendente al raggiungimento degli obiettivi prefissati e a rendere disponibili le risorse necessarie per stabilire comunicazioni chiare ed aperte all’interno ed all’esterno dell’azienda.

Attraverso l’adozione della norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, UNI EN ISO 45001 e della SA 8000, l’ESYS vuole garantire ai propri clienti la capacità di soddisfarne tutte le esigenze esplicite ed implicite; inoltre vuole garantire al pubblico, al quale la presente politica sarà resa disponibile, il proprio impegno al rispetto ed alla conformità delle leggi correnti, dei regolamenti vigenti applicabili, delle buone pratiche facondo riferimento ai principi etici aziendali, agli impegni per la qualità, per la salvaguardia ambientale, per la salute e la sicurezza dei propri dipendenti e al rispetto dei principi etico sociali.

Il personale dell’ESYS, opportunamente formato, informato e addestrato, è pienamente coinvolto nel raggiungimento degli obiettivi del sistema di gestione per la qualità, di miglioramento ambientale, della salute e sicurezza occupazionale e del rispetto dei principi etici ed è consapevole dell’importanza rappresentata dallo svolgere il proprio lavoro in maniera corretta, sistematica, pianificata, con la massima efficienza e nel rispetto delle problematiche ambientali, di sicurezza, nel rispetto dei principi etici e delle normative cogenti applicabili.

Relativamente agli Aspetti Ambientali, la Direzione ha stabilito di procedere alla identificazione ed alla misurazione delle caratteristiche qualitative e di impatto ambientale del processo produttivo, del prodotto e del servizio offerti e di verificarne periodicamente i risultati ottenuti rispetto agli obiettivi prefissati, che sono definiti, tempificati, controllati ed aggiornati per il loro progressivo miglioramento. La Direzione inoltre comunica all’esterno informazioni riguardo ai propri aspetti ambientali significativi tramite la pubblicazione dell’Analisi Ambientale Periodica sul sito web aziendale.

Relativamente agli aspetti della Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, la Direzione ha stabilito di procedere alla identificazione ed alla misurazione dei rischi di infortunio e dei pericoli ed i relativi impatti e di verificarne periodicamente i risultati ottenuti rispetto agli obiettivi prefissati, che sono definiti, tempificati, controllati ed aggiornati per il loro progressivo miglioramento. La Direzione inoltre si impegna a valutare i rischi interferenziali dei propri fornitori di servizi e a pretendere dalle committenti, qualora si preveda attività di installazione, la consegna del Documento Unico per la Valutazione dei Rischi.

Relativamente al rispetto dei principi Etico/Sociali, in virtù del contesto economico e sociale nel quale si trova ad operare, l’azienda riconosce l’alto valore della dimensione sociale e delle responsabilità che ne conseguono al proprio interno e nel proprio operare quotidiano. La Direzione è consapevole dell’importanza, della corretta e trasparente gestione del proprio “patrimonio umano”, dei fornitori, del personale dipendente e di tutti i collaboratori esterni all’azienda, al fine di rispettare i principi di Responsabilità Sociale stabiliti nella norma SA8000 e nel rispetto di quanto stabilito dal Decreto Legislativo 231/2001. La Direzione inoltre comunica all’esterno le informazioni a riguardo dei principi etico sociali tramite la divulgazione del proprio Codice Etico, del Bilancio Sociale e del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo in conformità al D. Lgs. 231/2001.

Gli obiettivi da raggiungere nel prossimo triennio, 2020‐2022, dovranno riguardare:

Management, Organizzazione e Gestione:

a) Migliorare ed ottimizzare le prestazioni dei singoli processi e di management dell’organizzazione
identificando indicatori di efficacia e di efficienza per il miglioramento delle prestazioni e
garantendone il monitoraggio;
b) Individuare e gestire eventuali nuovi processi aziendali determinando per ciascuno, elementi in
ingresso ed elementi in uscita e relativi indicatori; verificare che siano gestiti in conformità alle
prescrizioni legali e alle norme vigenti;
c) Monitorare ed analizzare la qualità erogata e percepita al fine di individuare aree di miglioramento

Ricerca e Sviluppo (R&S):

d) Potenziare la capacità di sviluppo ed innovazione del prodotto/processo anche in sinergia con altre
aziende/clienti ed enti di ricerca;
e) Accrescere il proprio patrimonio brevettuale per favorire la valorizzazione industriale dei risultati di
ricerca;

Stakeholders esterni ed interni:

f) Migliorare le prestazioni dell’organizzazione per soddisfare nonché superare le esigenze ed
aspettative delle parti interessate (minimizzazione dei tempi di risposta dei reclami e dei tempi della
produzione, gestione delle non conformità, miglioramento parco fornitori);
g) Acquisire tutto il complesso delle esigenze ed aspettative del cliente per i prodotti, la loro consegna, il
prezzo, la fidatezza, (tramite interviste e questionari); comunicare queste esigenze ed aspettative a
tutta l’organizzazione; misurare la soddisfazione del cliente ed agire di conseguenza;
h) Migliorare sempre di più il buon livello di formazione e informazione del proprio personale
dipendente, aumentandone inoltre il coinvolgimento di tutti al fine di raggiungere elevati livelli di
professionalità, qualità delle prestazioni, perseguendo la crescita della consapevolezza e del senso di
responsabilità dell’intera azienda;

Marketing:

i) Rafforzare l’immagine dell’azienda mantenendo costantemente aggiornato il sito web aziendale;
j) Revisionare e tenere costantemente aggiornati i manuali, le brochure, i dépliant, per comunicare non
solo gli aspetti tecnici dei prodotti/servizi ma soprattutto la capacità di proporre soluzione alternative
e tecnologicamente avanzati;

Commerciale:

k) Continuare ad investire sulla professionalità d’impresa con utilizzo mirato della politica di
valorizzazione dei prodotti/servizi;
l) Rafforzare e se possibile ridefinire il rapporto con partner qualificati;

Aspetti e impatti ambientali:

m) Perseguire la prevenzione dell’inquinamento e monitorare tutte le fonti di inquinamento avendo un
approccio preventivo rispetto alle sfide ambientali, mantenendo possibilmente la biodiversità degli
ecosistemi di riferimento;
n) Promuovere costanti miglioramenti dell’efficienza ambientale attraverso programmi, valutati in
maniera sistematica e obiettiva inerenti al consumo energetico, alla produzione e gestione dei rifiuti,
al consumo idrico e al consumo di risorse naturali al fine di ridurre gli sprechi e ad un uso razionale
delle risorse;
o) Garantire che i valori delle emissioni inquinanti del processo di saldatura siano conformi ai limiti di
accettabilità vigenti per la qualità dell’aria mediante determinazioni analitiche evitando inoltre
emissioni accidentali;
p) Monitorare costantemente attraverso gli strumenti messi in atto dall’azienda gli aspetti e gli impatti
ambientali generati dalle attività aziendali tramite gli indicatori di prestazione determinati in grado di
fornire efficaci segnali di performance e di trend;

Questioni relative al prodotto: Progettazione ecocompatibile:

q) Promuovere iniziative per una maggiore responsabilità ambientale incoraggiando la ricerca e lo
sviluppo di processi ecocompatibili per la produzione di energia elettrica al fine di diffondere
prodotti/servizi che non danneggino l’ambiente;

Fornitori di prodotti e servizi:

r) Monitorare i fornitori di prodotti e servizi nei riguardi della tutela dell’ambiente tramite opportuno
questionario di prequalifica;

Stakeholder esterni ed interni:

s) Sensibilizzare i clienti/fornitori ad un utilizzo efficace dei prodotti/servizi forniti;
t) Migliorare sempre di più il buon livello di formazione e informazione del proprio personale
dipendente, aumentandone inoltre il loro coinvolgimento promuovendo fra essi un senso di
responsabilità verso l’ambiente, favorendo nuove idee e proposte migliorative per il miglioramento
continuo;

Miglioramento delle aree di lavoro:

u) Incrementare i livelli di sicurezza, di salute, di ergonomia e di benessere psico‐fisico dei lavoratori, dei
visitatori e di tutte le parti interessate attraverso l’organizzazione del lavoro finalizzata allo scopo e la
messa a disposizione di risorse economiche, umane e tecnologiche sufficienti ed adeguate tramite la
redazione del mansionario;

Stakeholder esterni ed interni:

v) Sviluppare le competenze professionali, le responsabilità e l’impegno ad operare nel rispetto delle
procedure di prevenzione e protezione ottenuti attraverso la diffusione della cultura alla sicurezza, la
sensibilizzazione, la formazione, l’informazione e l’addestramento adeguati;
w) Migliorare sempre di più il buon livello di formazione e informazione del proprio personale
dipendente, aumentandone inoltre il loro coinvolgimento promuovendo fra essi un senso di
responsabilità verso la cultura della salute e sicurezza, favorendo nuove idee e proposte migliorative
per il miglioramento continuo;
x) Promuovere la partecipazione di tutti i dipendenti al processo di prevenzione dei rischi e di tutela
della salute e sicurezza nei confronti degli stessi colleghi e dei terzi;
y) Misurare la soddisfazione dei dipendenti;
z) Monitorare i fornitori di prodotti e servizi nei riguardi della salute e sicurezza occupazionale tramite
opportuno questionario di prequalifica

Salvaguardia della salute e sicurezza dei lavoratori:

a) Monitorare l’andamento statistico degli infortuni, incidenti, near misses e delle malattie professionali;

Stakeholders interni ed esterni:

b) Coinvolgere tutti i fornitori di beni, attività e servizi e il loro impegno nei confronti della responsabilità
sociale conformandosi a tutti i requisiti della norma di riferimento;
c) Garantire la trasparenza nel rapporto con i clienti, gli azionisti;
d) Mantenere costantemente attivo il sistema di comunicazione e di dialogo con tutti gli stakeholders
impegnandosi a rispettare quanto previsto dal Codice Etico e dal Modello di Organizzazione, Gestione
e Controllo in conformità al D. Lgs. 231/2001 e s.m.i.;

Rispetto dei principi etici:

e) Rigettare pratiche che violino i diritti umani in generale e quelli del lavoratore in particolare
procedure disciplinari che comprendano punizioni corporali e/o coercizioni mentali o fisiche, lavoro
minorile, discriminazioni sul posto di lavoro, retribuzione,
f) Monitorare e rispettare costantemente la ossia le differenze che nascono dagli orientamenti sessuali,
dall’etnia, dall’età, ma anche dall’istruzione, dagli stili di vita, dal genere (Diversity management);
g) Monitorare costantemente i principi descritti nel Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo
idonei a prevenire i reati di cui al D.lgs. 231/2001 e s.m.i.;

Per tutti gli aspetti:

h) Utilizzare valutazioni periodiche per individuare le aree di miglioramento potenziale (audit
programmati e non, controlli operativi);
i) Assicurare l’impegno a diffondere la cultura della qualità, dell’ambiente, della sicurezza e dell’etica
tramite informative, suggerimenti, riunioni e azioni formative (interne ed esterne) nei confronti del
personale, affinché abbia le conoscenze, il coinvolgimento, la motivazione, la professionalità e
l’abilità richieste per il miglioramento continuo e per il raggiungimento degli obiettivi aziendali
fissati;
j) Assicurare la conformità legislativa, ai regolamenti e alle norme vigenti applicabili;

Il Social Performance Team (SPT) si impegna affinché la politica della Responsabilità Sociale sia attuata,
monitorata e sostenuta attraverso l’implementazione di un Sistema di gestione efficace ed efficiente e
continuamente aggiornato in tutte le sue parti. L’SPT garantisce la condivisione, l’implementazione, la
conservazione e l’efficace comunicazione a tutti gli stakeholder del proprio Sistema di Gestione per la
responsabilità sociale e dei risultati conseguiti.

La Direzione si impegna ad attuare e mantenere attiva la presente politica, coadiuvato da tutte le figure
responsabili, e si impegna inoltre affinché questi principi siano concretamente adottati e tradotti in
obiettivi e traguardi misurabili. Annualmente, in sede di riesame annuo, la presente politica,
congiuntamente agli obiettivi e traguardi fissati/decisi sono riesaminati al fine di garantirne il rispetto e la
congruità.

In fede La Direzione Generale